APPUNTAMENTI DA NON PERDERE PER IL PROSSIMO FINE SETTIMANA

Continuano gli appuntamenti con la Rete Museale di Miagliano. Il prossimo sarà nel fine settimana con il progetto di Mappatura Sonora del territorio di Identità sonore che, in collaborazione dell’associazione Il Vergante e il contributo dell’ANG (Agenzia Nazionale dei Giovani), andrà a caccia di suoni sul nostro territorio patendo proprio dall’elemento acqua e dalla fabbrica di Miagliano per poi svilupparsi in altre sedi museali. L’iniziativa è aperta ai giovani ed è gratuita. Prenotazioni e informazioni Ted Martin Consoli tel. 3245589234

Domenica 2 settembre la visita guidata del Lanificio Botto appartenente alla Rete Museale Biellese avrà come titolo Il villaggio degli operai. Visita guidata per le vie di Miagliano alla scoperta del villaggio operaio e alle opere assistenziali Poma.

Lo sapete che quello di Miagliano è stato uno dei primi villaggi operai del Biellese? Fu realizzato dai Poma, tra il 1870 ed il 1890, prendendo ispirazione da quelli costruiti in Inghilterra, Belgio e Francia proprio perché in Italia non ne esistevano. A villaggio completato i vari edifici ospitavano fino a quasi 700 persone. Oltre alle case operaie, i Poma realizzarono anche diverse opere socio-assistenziali per i propri operai: l’asilo e il nido, le scuole elementari, il magazzino alimentare, la mensa aziendale, i lavatoi e un locale con sala da ballo e molto altro ancora. Come per esempio, il ponte sul torrente Cervo, ormai caratteristico del paesaggio, che fu costruito tra il 1919 ed il 1921 ed è uno dei primi in cemento armato in Italia.
La giornata prevede la normale visita tra le 14,30 e le 16,00 alle esposizioni presenti al Lanificio: “Fuori dal gregge”, “Marionette appassionate” e le esposizioni fotografiche che rappresentano un carattere distintivo del luogo. La partenza con la guida per le vie del paese alla scoperta del villaggio operaio avverrà alle 16.00.

Il 9 settembre invece è in programma una “Passeggiata con l’autore” lungo il canale Poma e vedrà ospite Luca Pasquadibisceglie con il suo libro “La meglio famiglia”, il libro, romanzo di fantasia, narra le vicende che ruotano attorno alla gestione di una centrale elettrica a Biella dal periodo bellico ad oggi, i giochi di potere della potente famiglia Crivelli e della loro banca di famiglia. Letture a cura di Francesco Logoteta, Massimiliano Gaggino e Valentina Banin. 

B.E.

Tag:, , ,

Comments are closed.