AMICI DELLA LANA E ALTRE SINERGIE IN VALLE CERVO (Articolo e Fotogallery)

Domenica 9, nel pomeriggio, nonostante il tempo tutt’altro che favorevole vi è stata soddisfacente affluenza agli eventi organizzati al Lanificio Botto di Miagliano (visita e laboratorio del feltro) ed a Rosazza intorno alla Casa Museo dell’Alta Valle del Cervo (animazione teatrale).

Alcune decine di persone hanno accolto l’invito recandosi prima a scoprire gli spazi dell’antico Lanificio Botto ora fatti rivivere dall’associazione Amici della Lana, sperimentando poi con un interessante laboratorio tenuto da Marielle Dumoit di Bric à Brac l’uso del feltro. Come da programma i visitatori intorno alle 16 si sono spostati   a Rosazza per ascoltare Francesco Logoteta, Cristina Colonna e i Candelotti Sottosopra (proposti dall’associazione Storie di Piazza) che vestivano i panni di Pietro Micca e di ciarliere  Valligiane.

In alcuni angoli scelti tra i tanti scorci suggestivi del paese, hanno raccontato storie e leggende della Vallata: Pietro Micca, il benefattore Federico Rosazza, e “il Belrosa” alla battaglia dell’Assietta.

Molti spettatori hanno concluso il pomeriggio seguendo le volontarie che li hanno guidati nella visita alla Casa Museo dell’Alta Valle del Cervo, apprezzata anche da chi la conosce da tempo perché sa offrire sempre nuovi approfondimenti sulla cultura della Bursch.

Il prossimo appuntamento sarà domenica 15, alle ore 14.30 , si propone la visita al Santuario di San Giovanni (biblioteca- sacrestia ecc) seguita alle 15,30 da animazione musico-teatrale sempre a cura di Storie di Piazza (che propone nuovi brani teatrali) per poi scendere alle 17,00 a Migliano a conoscere il sorprendente magazzino di lana sucida dalla voce del suo creatore Nigel Tompson.

Tag:,

Comments are closed.