AGGREDITI DA DUE CANI: DONNA PERDE UNA FALANGE, CAGNOLINO GRAVE

La 48enne ha cercato di salvare il suo amico a quattro zampe dalla furia di uno staffordshire terrier e un pitbull. Prescrizioni urgenti per i due cani da parte dell’Asl di Biella e Carabinieri.

Sfiorata la tragedia a Brusnengo, ieri alle 18,40. Passeggia tranquillamente a Brusnengo con il suo cagnolino meticcio quando da un lato della strada, all’interno di una proprietà di una donna di 36 anni, altri due cani, uno staffordshire terrier e un pitbull iniziano la loro furia. Li conosce bene perché è solita passare davanti a loro. I due animali però questa volta impazziscono, forse per il calore di uno, sbattono le zampe contro la recinzione, scavano velocemente un buco per poter uscire e rompono la rete metallica. E infatti riescono nel loro intento. Escono sulla strada e si scagliano contro il povero meticcio. Una scena orribile, guaiti del più debole, urla della signora che cerca di fermare i due cani per difendere il suo amico a quattro zampe. La donna si getta nella ‘mischia’. La lotta dura pochi interminabili minuti. Alla 48enne di Brusnengo dovrà in seguito subire l’amputazione della falange del quarto dito della mano destra (anulare, ndr) e una ferita al naso, per il suo amico meticcio la situazione è gravissima, prontamente trasportato dal veterinario in condizioni disperate. La donna tuttora è ancora ricoverata all’ospedale di Ponderano per ulteriori accertamenti. La sua prognosi parla di 30 giorni.

In mattinata intanto si sono recati a Brusnengo per il sopralluogo, una pattuglia dei carabinieri e Vittorio Lucchesi dell’Asl di Biella servizio di veterinaria. Dopo un esame attento arrivano le prescrizioni urgenti: i due cani dovranno avere sempre la museruola e in caso di uscita sempre al guinzaglio mentre la recinzione dovrà essere costruita con doppia rete metallica.
Tag:, , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*