LA BIELLESE, MULTA DI 500 EURO PER I TAFFERUGLI CONTRO IL CITTÀ DI BAVENO 

La società bianconera punita per il comportamento di alcuni sostenitori che si sono resi protagonisti di una condotta sopra le righe.
Il campionato de La Biellese è terminato dopo la sconfitta per 2-1 contro il Città di Baveno nel primo turno playoff. Proprio per alcuni tafferugli che si sono verificati nel match contro gli azzurri la società laniera è stata punita dal Giudice Sportivo con una sanzione di 500 euro.
Di seguito ecco il comunicato integrale della Lega Nazionale Dilettanti che conferma la sanzione a carico della società del Presidente Vittorio Bellosta: “Multa di Euro 500,00 per la società LA BIELLESE per il comportamento violento e gravemente offensivo di un gruppo di propri tifosi, i quali sin dal 5′ minuto del primo tempo di gioco insultavano e minacciavano ripetutamente l’assistente arbitrale n. 1 Sig. Carbone. I medesimi tifosi, inoltre, al termine del primo tempo ed alla fine della gara si avvicinavano alla recinzione nei pressi del tunnel di ingresso agli spogliatoi, e da quella posizione sputavano e lanciavano acqua e birra addosso alla terna ed ai giocatori della squadra avversaria. Il tutto accompagnato da violenti calci alla recinzione, che veniva così in larga parte danneggiata. L’intervento dei Carabinieri al termine della gara ha garantito la normale uscita dall’impianto alla terna ed alla società Città di Baveno. L’importo della sanzione tiene conto della gravità delle condotte sopra descritte. Si riconosce la Società oggettivamente responsabile per i danni provocati dai propri sostenitori all’impianto sportivo”.
Stefano Villa

 

Tag:, , , , , , , ,

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*